Scenario Pubblico

Scenario Pubblico

Scenario Pubblico avvia le sue attività nel 2002. Situato nei pressi del centro storico di Catania, accessibile dalla via pedonale che porta al Teatro Massimo Vincenzo Bellini, il Teatro dell’Opera della città, ha in Roberto Zappalà l’ideatore e promotore del suo recupero.

Una struttura dei primi del 900 acquistata grazie all’intervento di privati e ristrutturata con fondi europei, pensata per la danza contemporanea, raro esempio in Italia di centro coreografico europeo e diventato presto punto di riferimento per la danza al Sud Italia.

La struttura si articola in uno spazio per le performance da 150 posti con un grande palco ottimamente attrezzato, due ampie sale prove, un bar/ristorante, uffici, un archivio video e una foresteria. Il focus principale é posto sulla danza contemporanea e al suo interno si sviluppano attività di produzione, programmazione, ospitalità, formazione e divulgazione.