Spettacolo fuori abbonamento

A. semu tutti devoti tutti?

Immaginare, concepire e costruire uno spettacolo su Sant’Agata, la sua immensa processione e festa a Catania, oltre a proporre un’identificazione città/popolo/santa, è volere, più di ogni altra cosa, indagare a fondo un aspetto fondamentale dell’oggi. Il rapporto che si ha con il sacro, la religione, la religiosità. E Agata, una santa, la cui immagine devozionale, in bilico fra erotismo e sadismo splatter, tra le più immediatamente riconoscibili di tutta l’iconografia religiosa cattolica, è “solo” un punto di partenza. Si utilizza un apparato iconografico tradizionale per farlo sposare con la contemporaneità, per dare origine a contrasti e cortocircuiti; per proporre, nello scenario arcaico e contemporaneo della festa religiosa, le contraddizioni di un mondo dove a essere “straziati” non sono solo i seni ma intere tipologie umane e concettuali.

www.teatrostabilecatania.it

——

coreografia e regia: Roberto Zappalà | musica originale (eseguita dal vivo): Puccio Castrogiovanni (Lautari) | altre musiche: Dire Straits, Rosario Miraggio, Gustav Mahler, Burt Bacharach | drammaturgia: Nello Calabrò e Roberto Zappalà | scene e luci: Roberto Zappalà | costumi: Marella Ferrera, Roberto Zappalà | testi: Nello Calabrò | assistente ripetitrice: Ilenia Romano | realizzazione scene e costumi e assistente: Debora Privitera | danzatori, interpreti e collaboratori: Adriano Coletta, Maud de la Purification, Alain El Sakhawi, Roberto Provenzano, Salvatore Romania, Antoine Roux- Briffaud, Fernando Roldan Ferrer, Massimo Trombetta | musicisti: Lautari: Giovanni Allegra (basso), Puccio Castrogiovanni, (corde, marranzani e fisarmonica), Salvo Farruggio (percussioni), Peppe Nicotra (chitarre) | video – regia: Nello Calabrò e Roberto Zappalà | interprete: Carmen Consoli | direttore tecnico: Sammy Torrisi | ingegnere del suono: Gaetano Leonardi | direttore di produzione e tour manager: Maria Inguscio | una co-produzione: Scenario Pubblico/CZD e Teatro Stabile di Catania | in collaborazione con: Festival MilanOltre | la compagnia è sostenuta da: MiBACT e Regione Siciliana Ass.to del Turismo, Sport e Spettacolo