PERFORMANCE

Agamennone (criminal case)

“Agamennone (criminal case) ”
COMPAGNIA Petranuradanza
Produzione Megakles Ballet
 
Coreografie e Regia Salvatore Romania e Laura Odierna
Danzatori: Salvatore Romania, Valeria Ferrante, Jessica Eirado Enes, Filippo Domini
Musicisti (live): Carlo Cattano (flauto e sax), Raffaele Schiavo (voce e percussioni)
 
“A parola di odio risponde parola di odio” e “Per sangue sparso si spande altro sangue”
È straordinaria, la possibilità della storia di Agamennone di adattarsi ad ogni tempo.
Il motivo tragico della passione e della paura che permea la sequenza di delitti si innesta in un discorso etico di radicale ripensamento del concetto di giustizia, di coscienza personale e di Stato.
È necessaria «l’ intelligenza delle emozioni» per comprendere il perché dell’accadere di alcuni fatti , perché le emozioni svolgono un ruolo tutt’ altro che secondario nella costruzione della nostra vita spirituale e sociale.
E’ una riflessione sul ruolo del corpo considerato nella sua possibilità di essere comunicazione, contesto relazionale, base su cui costruire “relazioni interpersonali, luogo capace di farci sognare una cultura i cui valori cancellino per sempre la necessità della violenza”.
 
L’associazione Culturale Megakles Ballet fondata nel 1997 da Laura Odierna e Salvatore Romania, nel 2008 genera al suo interno un nucleo di lavoro stabile denominato “Petranura danza”. Petranura tratto dal vocabolario siciliano ( Pietra nuda ) è il nome che abbiamo voluto dare al nostro gruppo di lavoro. Simbolicamente evoca l’azione magmatica del vulcano Etna, forza spaventosamente distruttrice ma al contempo straordinariamente generatrice, capace di donare nuova “Petranura” ( Pietra nuda ), di cambiare e di rinnovare continuamente il suo aspetto. Nel 2008 presenta “Installazione” al “5th U|V|A grapes Catania Contemporary Dance Festival” organizzato dal Teatro Massimo Bellini in collaborazione con Scenario Pubblico. Nel 2009 presenta nel cartellone della stagione di Scenario Pubblico una prima assoluta internazionale “L’albero di limoni”. Nel dicembre 2009 la compagnia viene selezionata per partecipare al GALA WDA ( World Dance Alliance Europe) Progetto internazionale “AAA CERCASI COREOGRAFI” svoltosi il 26 febbraio 2010 a Firenze, DANZA IN FIERA, vincendo il primo premio come migliore coreografia. Ai coreografi S. Romania e L. Odierna viene assegnata una residenza coreografica per la creazione di un nuovo progetto di danza contemporanea “Ge-sto” che ha debuttato nel luglio 2010 al Tsyoing theatre di Kaohsiung (Taiwan). Nel giugno 2010 la stessa coreografia viene selezionata per la Biennale di Venezia Danza 2010 CAPTURING EMOTIONS diretto da Ismael Ivo ( Marathon of the unexpected ). Nello stesso periodo partecipa alla IV EDIZIONE di “Dreamtime” festival Internazionale Teatro Franco Parenti di Milano. Nell’agosto 2010 presenta al 7ht U|V|A Grapes Catania Contemporary Dance Festival, organizzato dal Teatro Massimo Bellini in collaborazione con Scenario Pubblico, un lavoro in forma short time coprodotto con CZD “Ceusa”. Nel settembre 2010 alla compagnia viene assegnato il primo premio SIAE, come migliore coreografia, dal direttore artistico Luciano Cannito al XII concorso internazionale di danza “Michele Abbate” . Nel 2011 la Compagnia vince con lo spettacolo “Ma-shalai” il premio per la coreografia Danz’è a Rovereto che ha portato la Compagnia ad essere ospite del prestigioso Festival Oriente Occidente ed a divese rassegne quali quelle organizzate dalla Lavanderia a Vapore di Torino con la direzione artistica di Loredana Furno. Nel 2012 la produzione “Infinitamente piccolo”omaggio a Primo Levi è ospite della rinomata Rassegna I punti danza organizzata dalla Fondazione Egri per la danza a Torino e la nuova produzione “L’ombra del Minotauro” viene rappresentata a Scenario Pubblico. Nel 2013 la compagnia è stata ospite della Rassegna Nazionale 2013 organizzata da Villa Pantelleria a Palermo; Al festival Nazionale di Chioggia Teatro Palacaccin; al Festival Biella Danza 2013, Rassegna Nazionale Teatro Due di Roma, Rassegna Internazionale Padova Danza organizzata dall’ente di promozione artistica Lasferadanza; a Scenario Pubblico Catania ed alla Rassegna Internazionale di danza a Rovigo Teatro Europa. Recentemente ha presentato “pixel studio”a Scenario Pubblico a Catania, è stata ospite per l’apertura del DANSEU FESTIVAL di Barcellona (Spagna) e della Rassegna Note di quartiere con la nuova produzione ”Frammenti di un discorso amoroso” e finalista al Premio Parodos al Teatro Greco di Tindari con “Il lamento di Psiche”. L’ultima produzione“Pixel”(evolution), ha debuttato in prima assoluta all’interno del cartellone internazionale presentato da Scenario Pubblico “Exiles”con la direzione artistica del coreografo Roberto Zappalà”. Recentemente ospite della Rassegna di danza contemporanea organizzata dal Teatro Piscator a Catania e Rassegna di danza contemporanea al teatro Tempio di Militello Val di Catania con “Frammenti di un discorso amoroso”; ospite al Teatro Masd di Ragusa, alla Giornata mondiale della danza al teatro Vittoria di Torino, Galà di danza Teatro Odeon di Lentini. Prossimamente ospite al Danseu festival – Spagna, Festival di danza “Lasciateci sognare…” XII Edizione Padova, I punti danza Torino, Impronte danza Umbria, “Visioni V visioni altre” Abruzzo, Rassegna “Altra Resilienza” Teatro Libero Palermo.