scenario kids

L’ANATRA, LA MORTE E IL TULIPANO

idea, traduzione, drammaturgia e regia Bruno Franceschini
con Aldo Rendina e Federica Tardito
scenografia e costumi Cristiana Daneo
musiche di W. A.Mozart, L. van Beethoven, G. Bizet, H. Gal, P. Hindemith, K. M. Komma
Produzione Associazione Sosta Palmizi

Dai 7 anni

Spettacolo di teatro danza, musica e parole per tutti, liberamente tratto da ”Ente, Tod und Tulpe” di Wolf Erlbruch.
Quella dell’incontro fra l’anatra e la morte è una storia dal finale inevitabile ma inaspettatamente
divertente e leggera: la morte ci accompagna fin da quando siamo in vita e comprenderlo ci aiuta a non averne paura, a sentirci meno soli e vivere più consciamente.
La strana e inaspettata amicizia fra l’anatra e la morte è narrata attraverso i corpi, le movenze e le voci di Aldo Rendina e Federica Tardito: un duetto teatrale stralunato, buffo e poetico.
Menzione speciale ex aequo assegnata dall’Osservatorio Critico del Festival Terre Comuni/Terres Communes-Giocateatro Torino per “la capacità di affrontare un tema profondo e difficile in modo delicato e poetico””.
Vincitori del premio Eolo Awards 2015 – al miglior spettacolo di Teatro Ragazzi e Giovani.