performance

Seeds #2 2017

MoDem PRO 2017 e Jacaranda – Piccola Orchestra Giovanile dell’Etna
Una produzione Associazione Musicale Etnea con Scenario Pubblico Compagnia Zappalà Danza

Con i diversi appuntamenti “Seeds”, i danzatori del percorso MoDem presentano, attraverso brevi performances, il risultato della propria ricerca coreografica. Durante il processo creativo, i protagonisti di queste serate sperimentano linguaggi diversi ispirati al percorso intrapreso appunto con Modem (codici gestuali della Compagnia Zappalà Danza), inoltre hanno l’’opportunità di confrontarsi nei diversi ruoli di interprete, ideatore e occhio esterno.

1. EXTRACT.002 (Yea, there will be Summer again. It’s fine) / Stephan Quinci
Danzatori: Michela Pegoraro, Stephan Quinci, Audriana Martin Del Campo
OE : Daae Lee
How is information internally and externally processed? A reflection of collective memory and the actively alienated individual.
Com’è elaborata l’informazione internamente ed esternamente? Un riflesso della
memoria collettiva e dell’individuo attivamente alienato.

2. NON È DIECI… / Michela Pegoraro
Danzatori: Josefine Hedman, Isabella Piazzolla, Maria Moguer Perez, Alessandro Coco, Anna Clara Poltronieri, Serena Facchini, Jiaqi Wu.
OE : Stephan Quinci e Alberto Gnola
Seppure l’essere umano sia così unico e speciale nel suo genere, è purtroppo anche in grado di distruggere e autodistruggersi!
Trasparenza, condivisione, onestà, umiltà di ogni singolo, basterebbero a giovare al benessere e alla vera forza di qualsiasi tipo di collettività in cui ci troviamo coinvolti!

3. SYMBIOSE / Jorane Berger
Danzatori: Alberto Gnola, Rebecca Collins, Daae Lee
OE : Victoria Kennett
C ‘est vision d’une association constante et intime, un échange, une relation réciproque entre trois individus ayant leurs racines formant un même tronc; mais pouvant évoluer chacun dans leur singularité telles les branches de l ‘arbre..

4. 阴阳 – YIN YANG / Jiaqi Wu
Danzatori: Daae Lee, Serena Facchini, Josefine Hedman, Ambra Nova
OE : Marta Greco
A little research based on the Tao of China. Black and white, being actif and being passif, everything goes essentially as like a circle. The energy which circulate constantly makes the evolution goes without the end in the world.

5. NOI​ ​SIAMO / Sarah Aviaja Hammeken
Danzatori:​ ​Erika Boschiroli, Marta Greco, Amanda Rubio Sanchez, Isabella Piazzolla, Francesca Conte
OE : Josefine Hedman
The Dirac Equation (i∂ + m) ψ = 0
“If two systems interact with each other for a certain time lapse and then they get separated, we can’t describe them anymore as two distinct systems, because in a subtle, tiny way they become an unique system. What happened between them keeps influencing themselves, even if they’re miles or light years far.”

————————–
MoDemPRO è il percorso di approfondimento del linguaggio della Compagnia Zappalà Danza seguito da 25 danzatori selezionati in audizioni in diverse città europee. Una parte del suo programma è dedicata ai Seeds, strumento pensato per dare spazio alla creatività artistica dei danzatori che elaborano e performano in piccole coreografie con il coordinamento artistico del direttore didattico Enrico Musmeci. Nell’arco dei quattro mesi vengono aperti al pubblico diversi appuntamenti Seeds, che portano all’evento finale Muddica After Seeds, previsto per le serate del 20 e 21 dicembre 2017, in coproduzione con l’AME Associazione Musicale Etnea. Lo spettacolo e i Seeds nascono infatti dalla collaborazione tra i giovani danzatori di MoDem PRO e i musicisti di Jacaranda – Piccola Orchestra Giovanile dell’Etna, diretta da Puccio Castrogiovanni.
Partecipanti Modem Pro 17/18
Audrianna Martin Del Campo, Eugenio Micheli, Victoria Kennett, Stephan Beavers Quinci, Susana Llanos Molina, Sarah Aviaja Hammeken, Serena Facchini, Rebecca Collins, Michela Pegoraro, Marta Greco, Maria Moguer Perez, Marco Egidi, Josefine Hedman, Jorane Berger, Isabella Piazzolla, Daae-Lee, Anabel Barotte Moreno, Ana Clara Poltronieri, Ambra Nova, Amanda Rubio Sànchez, Alessandro Coco, Jiaqi Wu, Alberto Gnola, Francesca conte, Erika Boschiroli.

————–

JACARÀNDA
Piccola Orchestra Giovanile dell’Etna
nasce nel 2017 su iniziativa dell’Associazione Musicale Etnea.
È un ensemble laboratorio, diretto da Puccio Castrogiovanni, compositore, arrangiatore e multistrumentista noto tra l’altro come fondatore dei Lautari e autore delle musiche di molti dei lavori Compagnia Zappalà Danza.

Simone Ardita, voce e chitarra
Benedetta Carasi, voce e percussioni
Alessandra Pirrone, voce e chitarra
Alessandro Pizzimento,
plettri, zampogna, friscalettu e voce
Luca Conte, chitarra, percussioni, voce
Gabriele Ricca, fisarmonica
Riccardo Conte, zampogna,
fisarmonica, percussioni, voce
Giuliano Ursino, basso
Sara Castrogiovanni, percussioni

coordinamento
Puccio Castrogiovanni