videodanza

The risico screening a Scenario Pubblico – FOCUS THE RISICO SCREENING

proiezioni

COORPI
FOCUS “CAMPO LARGO 2016”

Sala Black

Proiezione dei cortometraggi realizzati nell’ambito di Campo Largo, la prima residenza artistica italiana dedicata alla videodanza, un incubatore creativo di ricerca e sperimentazione tra danza, video, sound design, performance site specific e storytelling territoriale. Nel 2016 sono state prodotte 6 opere di videodanza: “Coreografia per luogo impossibile” di Rajan Craveri, Serena Zanconato (micron); “Le regole del caso” di Simona Lisi; “Die Brücke” di Gabriele Ottino, Ilaria Quaglia, Leana Cagnotto, Gabriele Daccardi; “Urban Orkestra” di Vittorio Campanella, Emanuele Piras; “Save” di Davide Calvaresi; “Wait” di Francesco Trombetti.
Il focus offre uno spaccato attuale della ricerca in videodanza, frutto di un percorso personale e inedito degli artisti in residenza: danzatori, registi, musicisti, artisti visivi, fotografi e videomaker.

CRO.ME

Sala white

Eden
Coreografia: Maguy Marin
Interpreti: Chaty Polo / Wilfrid Romoli
Regia: Luc Riolon
Produzione: Bel Air Media / France 2 / Departement des Programmes Culturel / Marc de Floréces
Nazionalità: Francia
Anno: 1997
Durata: 15’

Realizzazione in pellicola del celebre passo a due tratto dall’omonimo spettacolo di Maguy Marin (1986), qui ripreso in un lungo ed unico piano sequenza nel probabile “paradiso terrestre” di un’oasi marocchina. D’ispirazione biblica, il duo evoca Adamo ed Eva all’inizio dell’umanità, un corpo a corpo dove uomo e donna inizialmente indissolubili, dopo una straordinaria prova fisica di grazia, dove Lei, pur in un continuo movimento, non tocca mai terra perché da Lui sostenuta, trattenuta e sospesa, solo alla fine troverà la propria indipendenza per allontanarsi. L’eccezionalità dell’ ambientazione, la forza della coreografia, il virtuosismo degli interpreti e lo sguardo a distanza proposto dalla cinepresa hanno fatto di questo filmato un’icona della breve storia della video danza.

Solo
Coreografia: William Forsythe
Interpreti: William Forsythe
Musica: Thom Willems
Regia: Thomas Lovell Balogh
Produzione: RD-Studio Productions, France 2, BBC TV
Nazionalità: USA
Anno: 1997
Durata: 6’40”

Commissionato da Sylvie Guillem, Solo è stato creato per la telecamera e girato in una fabbrica abbandonata di cioccolato alla periferia di Parigi. In bianco e nero il film esplora il corpo, il movimento e le torsioni di William Forsythe che improvvisa sull’ambientazione sonora di un violino atonale e rappresenta un punto di arrivo della sua lunga ricerca sul corpo, il movimento e lo spazio. In pochi minuti si condensa un’intera e straordinaria carriera creativa, e i primi piani sulle singole parti del suo corpo, il forte contrasto della luce, il non-spazio in cui agisce, creano quella che è stata definita la sua “architettura della sparizione”, dove l’accumolo del movimento coincide con la sua stessa assenza, la sua sublimazione.
Documento straordinario per fattura e importanza, Solo ha vinto il Gran Premio Internazionale di Videodanza del 1998.

THE RISICO SCREENING
Rassegna multischermo della danza in video
nell’ambito di R.I.Si.Co – Rete Interattiva per Sistemi Coreografici
a cura di Cro.Me. e COORPI

The Risico Screening è il format che i partner del progetto R.I.Si.Co hanno creato come modello di diffusione pubblica delle produzioni video e cinematografiche di danza e della quale abbracciano storia passata, presente e futura.
La rinnovata collaborazione con Scenario Pubblico, per la stagione 2017 -18, garantisce a The Risico Screening una modalità ideale di realizzarsi, costruendo un percorso condiviso tra un centro di produzione di riferimento della danza dal vivo e un’altrettanta creativa rete che produce e promuove la danza per immagini, sinergie, modelli e concorsi soprattutto in ambito digitale.
R.i.Si.Co.
Rete interattiva per Sistemi Coreografici
Progetto di promozione della cultura della danza per la formazione del pubblico

Il progetto R.i.Si.Co., si propone l’obiettivo generale di creare un sistema integrato di promozione della cultura e dello spettacolo di danza, che privilegi i canali di diffusione e interazione dei nuovi media digitali. Fondatori e partner sono le associazioni COORPI, Cro.me- Cronaca e Memoria dello Spettacolo e Perypezye Urbane.