Dario Rigaglia

Ballerino versatile; ha iniziato a danzare all’età di 9 anni, con le tecniche di ballo latinoamericano e caraibico, classificandosi tra le prime posizioni in diverse competizioni, ha studiato anche Hip Hop e break dance, subito dopo, balletto e danza contemporanea, incorporando i movimenti energici, bloccati e acuti dell’Hip Hop con la fluidità della danza Contemporanea per creare una qualità unica. Dopo aver completato gli studi liceali, Dario ha deciso di fare ulteriori studi di danza, si è trasferito a Roma presso il DAF (Dance arts Faculty), seguito da un tirocinio presso Agora Coaching project, Reggio Emilia. Ha danzato in diversi progetti, tra cui:

Vibrazioni Dance Company, Kitonb project, HI-dance- Robert Wechsler (improvvisazione con sound scape), Re project con effetto 3D, Artist director e coreografia: Sanja Ristic (Animalize.Me Productions) Co-coreografia: Jorge Garcia Perez (Compagnia Carta Blanca Dance), nel corpo di ballo per alcune opere come AIDA (Teatro Greco Siracusa) Pagliacci Teatro Greco di Taormina, successivamente per Emanuele Soavi INcompany project by CantusKölln (Kölner Philharmonie), dal 2016 con la compagnia Les Ballets C de la B, danzando in “Nicht Schlafen” di Alain Platel. Inoltre Insegnante ospite per workshop come NOD( NuovaOfficina della danza) Torino,Italia, TAnzFabrik Berlino,Germania. Vincitore del premio “Danza & Danza” come miglior ballerino italiano all’estero.

Inizia a collaborare con la Compagnia Zappalà Danza in occasione della realizzazione de La Giara – aprile 2019