Gioia Maria Morisco (I)

Nata nel 1983, studia danza contemporanea a Parigi presso La Mènagerie de Verre e lo studio Peter Goss, nel 2006 rientra in Italia e si laurea in Filosofia all’Università di Bologna. Nel 2010 si diploma a Milano presso AccademiaDanza diretta da Susanna Beltrami. In seguito partecipa ad Arsenale della Danza, Progetto di alta formazione presso La Biennale di Venezia, direttore artistico Ismael Ivo. Parallelamente viene selezionata come giovane coreografa e partecipa a diverse edizioni di Choreographic Collision, percorso di formazione coreografica realizzato dall’Associazione Danzavenezia e La Biennale di Venezia. In questi anni collabora e si esibisce in diversi progetti tra cui Ismael Ivo, Kenji Takagi, Geyvan McMillen e Tan Temel (Istanbul Dance Theatre), Josè Navas (Compagnie Flak), Daniel Lèveillé, Inaki Azpillaga, Ryuzo Fukuhara, Jasmeen Godder e Itzik Galili.
Dal 2011 insegna danza contemporanea e tiene dei laboratori coreografici per il corso di formazione professionale Dance Start Up, a Bologna, presso Leggere Strutture. Dal 2011 al 2014 lavora come danzatrice solista presso la Compagnia Artemis Danza di Monica Casadei, nelle produzioni Traviata e Doppia Notte.
Nel 2013 incontra Roberto Zappalà, partecipa al seminario MoDem PRO e comincia a collaborare con la Compagnia Zappalà Danza con lo spettacolo “Invenzioni a tre voci”.