Maria Inguscio

Nata a Catania nel 1969, inizia presto a studiare violino e pianoforte, dedicandosi poi anche al canto lirico e alla composizione musicale. Nel 1988 ha conseguito il diploma in lingue straniere e dal 1990 al 1992 ha insegnato lingua tedesca al Seminario Arcivescovile di Catania. Tra il 1985 e il 1996 ha collaborato come violinista con numerosi quartetti da camera e orchestre in Italia e Svizzera.

Nel 1997 inizia a collaborare con la Compagnia Zappalà Danza, compagnia di punta nel panorama italiano, con la mansione di segretaria di produzione e tour manager. Nel 2002 é stata tra i responsabili dell’apertura di Scenario Pubblico a Catania, raro esempio in Italia di centro coreografico europeo, realizzato con fondi privati ed europei. Sin dalla sua apertura Scenario Pubblico si impone sulla scena europea con un’attività intensa e articolata che comprende produzione, ospitalità, residenze, formazione. Inguscio ne cura la gestione e la programmazione insieme al direttore artistico Roberto Zappalà. Nel 2015 Scenario Pubblico e la Compagnia Zappalà Danza convergono in un’unica organizzazione, che viene riconosciuta dal MIBACT quale uno dei quattro Centri Nazionali di Produzione della Danza.

Oggi è direttore generale di Scenario Pubblico/Compagnia Zappalà Danza.