Marta Bellu

danzatrice, psicologa, istruttrice di programmi mindfulness. Dal 2013 si occupa di progetti in ambito sociale e dal 2015 di formazione nelle scuole. Dal 2014 si occupa di progetti di ricerca artistica tra cui Iniziali e How to do Things with Words con cui vince il sostegno alla produzione da ADAC Association of Dance and Contemporary Arts in Tuscany. Attualmente lavora sulla relazione tra pratiche contemplative, suono e linguaggio all’interno del progetto Where else?, una produzione in collaborazione con il Centro Nazionale di Produzione della Danza Scenario Pubblico / Compagnia Zappalà Danza e TiConZero. Come danzatrice collabora nel 2016 con Yasmine Hugonnet e con il Gruppo Nanou, dal 2017 con Cristina Rizzo.