Lezioni aperte di storia della danza contemporanea

 "Di cosa parliamo quando parliamo di danza ? " 
Tutti crediamo di sapere cosa sia la danza, ma siamo sicuri di pensare tutti la stessa cosa quando pensiamo alla danza? Parafrasando il titolo di una famosa raccolta di racconti di Raymond Carver, Roberto Giambrone cercherà di spiegare perché oggi non può essere univoco il termine danza e come si sia arrivati, attraverso molteplici e controversi avvenimenti del secolo scorso, a una pluralità di forme e significati che rendono la danza contemporanea un’affascinante costellazioni di esperienze, a volte anche molto sgradevoli.
 
Laureato in Discipline dello Spettacolo e Dottore di ricerca in Studi culturali, Roberto Giambrone è giornalista professionista e critico di teatro e danza. Collabora con "La Repubblica-Palermo" e "Danza & Danza". Pubblica saggi e articoli di diverso argomento su alcune culturali, tra cui "Engramma" e "Danza & Ricerca". Ha curato numerose rassegne e pubblicazioni sul teatro e la danza. Dirige, con Eugenia Casini Ropa, la collana “Danza d’autore” per la casa editrice L’Epos di Palermo. È autore della monografia Pina Bausch. Le coreografie del viaggio (Edizioni Ephemeria, Macerata 2008). Dirige l’Ufficio Stampa e l’attività editoriale del Teatro Biondo Stabile di Palermo.
 
Tra le sue pubblicazioni:
 
2008. Pina Bausch / Le coreografie del viaggio , Macerata, Edizioni Ephemeria .
2003. (curatore) Luminaria – corpi, luoghi e utopie di Palermo , Napoli, Electa.
2002. (curatore) I colori della danza – Omaggio a Léonide Massine , Palermo, Fondazione Teatro Massimo.
2001. (curatore) John Neumeier – Neoclassico e contemporaneo, Palermo, Fondazione Teatro Massimo.
2000. (curatore) Millos-Stravinskij – Un percorso tra danza e musica , Palermo, Fondazione Teatro Massimo.
2000. (curatore) Le forme del teatrodanza , Palermo, Fondazione Teatro Massimo.