Grappelli di…

anno 1991
coreografie Roberto Zappalà
musiche J.Leewis, D.Ellington, S.Grappelli
 
Grappelli di musica, di vita, di stati d’animo quindi di danza, nonché Grappelli, il nome di questo grande violinista, al quale il coreografo ha voluto dedicare questa produzione, perché gli é stato "accanto" nell’ascolto delle sue prime musiche.
 
"In Grappelli di… Zappalà esprime un suo stile che dimostra radici solide nel linguaggio classico e una chiara propensione per le geometrie lineari e per la ricchezza costruttiva del gioco coreografico. E lo fa con gusto, con raffinatezza e anche con misura." Francesco Giambrone, Giornale di Sicilia